Bocconcini di pane con farina di canapa, versione salata e dolce!

IMG_1042-ok

P_20191216_192954-ok

 

Penso che una delle cortesie più belle per gli ospiti sia preparare il pane in casa, soprattutto nelle occasioni speciali come il Natale.

Con qualche piccolo trucco e il tempo necessario per la lievitazione, è un gioco da ragazzi alla portata di tutti.

Un suggerimento: se non avete tempo utilizzate un’impastatrice ma se volete godervi davvero questo momento, allora impastate con le mani come si faceva una volta: vi rilasserete e sarete ancora più soddisfatti del risultato finale!

Ingredienti per circa 20 piccoli panini:

470 grammi di semolato di grano duro Senatore Cappelli

30 grammi di farina di canapa

lievito di birra secco (per le quantità seguire le indicazioni sulla confezione, io utilizzo 1o grammi di questo https://www.naturasi.it/lievito-di-birra-secco-per-pane-e-pizza-natural-food) o in alternativa lievito di pasta madre essiccato

a piacere erbe secche, olive, capperi e pomodori secchi

300 grammi di acqua tiepida

2 cucchiai di olio evo

10 grammi di sale fino

Procedimento

In una ciotola uniamo il semolato e la farina di canapa. A piacere possiamo aggiungere delle erbe secche. Se utilizziamo il lievito madre essiccato lo aggiungiamo verificando la quantità necessaria sulla confezione.

Se utilizziamo il lievito di birra secco lo sciogliamo a parte in un po’ di acqua tiepida e lo aggiungiamo alle farine. Iniziamo ad amalgamare gli ingredienti e uniamo il sale e l’olio.  A piacere aggiungiamo le olive sminuzzate, i pomodori secchi o i capperi precedentemente dissalati e tamponati con carta da cucina e impastiamo fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo.

Lo trasferiamo in una ciotola, copriamo con un canovaccio umido e lo lasciamo lievitare nel forno spento precedentemente riscaldato per pochi minuti a 50°.

Dopo 3 ore circa (io lo lascio lievitare anche tutta la notte) preleviamo piccole quantità di impasto e con le mani creiamo i nostri panini che adagiamo su una teglia ricoperta con carta forno (se avete a disposizione una teglia con forellini è il momento di utilizzarla, è l’ideale per cuocere il pane!). Diamo una forma sferica e poi schiacciamo leggermente con le mani. Copriamo di nuovo con il canovaccio umido e lasciamo lievitare per altre 2 ore.

Conclusa anche la seconda lievitazione, preriscaldiamo il forno a 200°e posizioniamo nella parte bassa un pentolino con un po’ d’acqua che, evaporando, creerà la giusta umidità per una cottura ottimale (a volte ometto questo passaggio e i panini vengono comunque bene :-) Inforniamo i nostri piccoli panini e trascorsi circa 10 minuti eliminiamo il pentolino di acqua e proseguiamo la cottura per ulteriori 10/15 minuti.

Verifichiamo la cottura del pane inserendo uno stecchino di legno al centro dei panini, se esce asciutto, il pane è cotto. A cottura ultimata lasciamo riposare il pane su una gratella. Morbidi dentro e con una bella crosticina fuori :-)

IMG_1040-ok

Variante per la colazione o la merenda: per una versione dolce potete seguire la ricetta omettendo solo le erbe aromatiche, le olive, i capperi e i pomodori secchi e gustarveli farciti con una confettura di mirtilli o more e con una spolverata di farina di cocco e scaglie di cioccolato, golosissimi!

 

P_20191216_192954-ok

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>