Crostata bicolore con crema alla vaniglia!

La prima settimana di ripresa dopo le festività natalizie è finita e a me sembra sia passato almeno un mese da Natale… batterie scariche e tanta voglia di dedicare tempo ai miei cari e alle mie passioni…

per riprendermi niente di meglio di una bella crostata per iniziare bene la giornata e lasciare alle spalle la routine pesante di ogni giorno …

Oggi vi propongo una crostata senza glutine farcita con una deliziosa crema di mandorle e vaniglia.

Buon weekend!

IMG_4204-ok

 

Ingredienti per la frolla senza glutine

100 grammi di farina di mandorle

100 grammi di farina di grano saraceno

120 grammi di farina di riso integrale

70 ml olio evo aromatizzato all’arancia (potete aromatizzare il vostro olio con qualche goccia di succo d’arancia a piacere)

80 ml circa di acqua

45 grammi di melassa da barbabietola da zucchero (la potete trovare nei negozi bio) o sciroppo d’agave

9 grammi di lievito per dolci naturale

 Procedimento

In una planetaria o in una marmitta versiamo le farine setacciate. Dobbiamo avere un po’di pazienza perché questa fase è un po’ lunga, ma la frolla ne guadagna in morbidezza!

Incorporariamo il dolcificante: per esperienza in caso di dolci senza glutine vi consiglio di optare per un dolcificante liquido come agave, sciroppo d’acero o melassa che facilita la lavorazione dell’impasto rendendolo più compatto e meno sbriciolato.

Prima di unire la melassa alle farine, versiamola nell’olio e mescoliamo con una frusta così da evitare grumi nel composto.

Lavoriamo velocemente il nostro impasto e lasciamo riposare 15 minuti.

Stendiamo l’impasto nella tortiera prima con il mattarello poi aiutandoci con le mani poiché l’impasto senza glutine è più delicato e deve essere steso con pazienza e delicatezza!. Bucherelliamo il fondo con i rebbi di una forchetta, copriamo la frolla stesa nella teglia con carta forno e legumi secchi o con le apposite sfere di ceramica e inforniamo a 180° per circa 20 minuti. Lasciamo raffreddare.

IMG_4246-ok

Ingredienti per la crema:

500 ml di latte di soia

50 grammi di farina di mandorle impalpabile

30 grammi di zucchero di canna grezzo integrale o 20 ml di sciroppo d’agave (la quantità dipende ovviamente dai vostri gusti, potete arrivare a 70/80 grammi di zucchero)

2 grammi di agar agar (facoltativo, ma consigliato se volete una farcitura compatta come nelle foto anziché cremosa e lucida)

vaniglia in polvere

Procedimento 

In una casseruola versiamo il latte, la farina di mandorle e lo zucchero, mescoliamo e accendiamo il fuoco. Seguendo le istruzioni presenti sulla confezione dell’agar agar, mescoliamo 2 grammi di prodotto in poca acqua fredda. Uniamo il composto ottenuto al latte caldo e mescoliamo con cura per evitare la formazione di grumi.

Portiamo a bollore, abbassiamo la fiamma e mescoliamo per altri due minuti.

Versiamo il composto nella frolla e lasciamo raffreddare a temperatura ambiente.

In alternativa potete far raffreddare e addensare la crema in una terrina, frullarla con un minipimer se risulta troppo densa (con l’agar agar a volte capita!) e farcire la frolla.

IMG_4258-ok

Dopo qualche ora possiamo decorare la nostra crostata con mandorle, cacao e farina di mandorle impalpabile.

Buona colazione!

IMG_4236-ok

 

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>