Pasta frolla vegan senza glutine

6 Gen, 2022

Pasta frolla vegan senza glutine: dopo svariati tentativi ecco finalmente l’impasto senza glutine che mi soddisfa al 100%!
Non è stato semplice, ma io amo le sfide e alla fine ci sono riuscita!
Come tutte le ricette è possibile cambiare alcuni ingredienti, ma ci sono alcuni passaggi così come la scelta di alcuni ingredienti che non devono essere trascurati:
setacciare le farine;
scegliere un dolcificante liquido anziché lo zucchero di canna così da ottenere un impasto più omogeneo e di conseguenza più facilmente lavorative;
avere molta pazienza quando si stende l’impasto poiché, essendo privo di glutine, tende ad essere meno compatto e a disfarsi più facilmente.
La vostra fatica sarà ricompensata da una frolla che ricorda tantissimo quella classica al burro…i vostri ospiti la divoreranno!!!

Ingredienti

100 grammi di farina di mandorle
100 grammi di farina di grano saraceno
120 grammi di farina di riso integrale
70 ml olio evo aromatizzato all’arancia (potete aromatizzare il vostro olio con qualche goccia di succo d’arancia a piacere)
80 ml circa di acqua
45 grammi di melassa da barbabietola da zucchero (la potete trovare nei negozi bio) o sciroppo d’agave
9 grammi di lievito per dolci naturale

Procedimento per realizzare la pasta frolla vegan senza glutine

in una planetaria o in una marmitta versiamo le farine setacciate. Dovete avere un po’di pazienza perchè questa fase è un po’ lunga, ma la frolla ne guadagna in morbidezza!
Dobbiamo incorporare il dolcificante: per esperienza in caso di dolci senza glutine vi consiglio di optare per un dolcificante liquido come agave, sciroppo d’acero o melassa che facilita la lavorazione dell’impasto rendendolo più compatto e meno sbriciolato.
Prima di unire la melassa alle farine, versiamola nell’olio e mescoliamo con una frusta così da evitare grumi nell’impasto.
Lavoriamo velocemente il nostro impasto e lasciamo riposare 15 minuti.

La nostra pasta frolla vegan senza glutine è pronta!

LIBERA

Mi chiamo Libera, sono laureata in Scienze Storiche e seguo uno stile di vita vegano dal 2013.

VIENI A CONOSCERMI