Coccole a colazione!

IMG_8330-ok

Oggi mi sono svegliata con la voglia di fare tutto con calma, mi capita così raramente che quando ne sento la necessità non posso fare altrimenti, è il corpo che mi chiede di darmi una calmata!

Mi sono preparata una colazione golosa ed energetica in 5 minuti, preziosa per l’organismo, stimolante per la mente e bella per gli occhi.

Ecco la preparazione, non è una ricetta ma uno spunto :-)

Ingredienti

250 grammi di yogurt di soia non dolcificato

2 cucchiaini di composta di frutti di bosco o altra a vostro piacere senza zuccheri aggiunti

fiocchi di avena integrali e farro soffiato o altri cereali a piacere

cioccolato fondente

uvetta o altra frutta disidratata a piacere

frutta secca a piacere

frutta fresca (mirtilli, ribes o altro a vostro piacere)

IMG_8343-ok

Procedimento

Uniamo la composta allo yo...

Leggi tutto

Ravioli

Io adoro la pasta, in particolare quella ripiena.

Finalmente durante le feste di natale ho avuto il tempo di cimentarmi nella realizzazione dei ravioli ed ecco il risultato, per essere la prima volta posso ritenermi soddisfatta!

IMG_8235-ok

Ingredienti per 2 persone:

per la sfoglia

200 grammi di farina di semola integrale

1 cucchiaio di olio evo

100 ml di acqua tiepida

la punta di un cucchiaino di sale integrale

un pizzico di curcuma per dare colore all’impasto (potete anche ometterla)

per il ripieno

mezzo radicchio piccolo

200 grammi di ceci

pomodori secchi naturali

olio evo

aglio

per il sugo

parmigiano vegan (trito di mandorle, semi di girasole, lievito alimentare in scaglie, un pizzico di sale)

olio evo

salvia fresca

Procedimento:

Emulsioniamo l’acqua e l’olio in una terrina con l’aiuto di...

Leggi tutto

Veg caprino, formaggio spalmabile

IMG_8196-ok

Ingredienti per 120 grammi di formaggio spalmabile

250 gr di yogurt di soia non zuccherato

Sale (a vostra discrezione, io non lo aggiungo)

Succo di mezzo limone

1 cucchiaino di erbe aromatiche (sia secche che fresche, a vostra discrezione)

1 cucchiaino di olio evo (potete anche ometterlo se preferite)

Procedimento 

Mescoliamo lo yogurt con il succo di limone e il sale che aiutano la coagulazione. Possiamo decidere di aggiungere ora l’elemento caratterizzante che abbiamo scelto per il nostro formaggio oppure attendere il termine della colatura; se lo aggiungiamo in questa fase otterremo un formaggio con un sapore più deciso.

Prendiamo un setaccio e lo ricopriamo con un canovaccio o una garza pulita che utilizziamo solo per le preparazioni alimentari...

Leggi tutto

Panforte vegan senza glutine

IMG_8077-ok

Un dolce della tradizione rivisitato in chiave vegan!

Ingredienti

220 ml d’acqua

100 gr di farina (io ho utilizzato quella di riso)

100 gr di fichi secchi

50 gr di uvetta

50 gr di albicocche secche

100 gr di nocciole

100 gr di mandorle

4 cucchiai di dolcificante liquido (sciroppo di riso, agave, concentrato di dattero)

2 cucchiai di cacao amaro in polvere

½ cucchiaino di cannella

Zucchero a velo integrale oppure farina di mandorle o di cocco

IMG_8070-ok

Procedimento

Versiamo i fichi, l’uvetta e le albicocche in una ciotola, copriamo d’acqua e lasciamo in ammollo per 30 minuti.

Tritiamo metà della frutta secca a disposizione.

Scoliamo la frutta disidratata e conserviamo l’acqua dell’ammollo...

Leggi tutto

Dolce al cucchiaio simile al tiramisù!

IMG_8164-ok

Chi mi segue sa che non utilizzo prodotti industriali o margarine vegetali, tuttavia per realizzare questo dolce ho utilizzato la panna di soia da montare Hoplà idee di soia. Da Naturasì non vendono altri prodotti di qualità migliore che possano garantire lo stesso risultato e anche durante il master di pasticceria a Milano mi è stato detto che per una panna montata come quella classica, ad oggi, non ci sono alternative.

Quindi per una volta all’anno, non soffermiamoci troppo sugli ingredienti della panna e procediamo serenamente. Mi raccomando però: solo per questa volta :-)

In alternativa sul mio blog trovate la ricetta di un tiramisù realizzato con la panna di cocco montata: non si gonfia come quella Hoplà e ha una connotazione di cocco ben definita, ma se vi piace è sicuramente ...

Leggi tutto

Aperitivo vegano c/o Duchessa Merenda a Milano

46760655_2222968877959688_4847313593642778624_n47151736_2222969087959667_6712644832625426432_n46912949_2222965857959990_4388037433418055680_n46831377_2222967624626480_5931595533675134976_n46823816_2222967761293133_582795189114896384_n46651916_2222969181292991_3200837116216999936_n

 

Sabato 24 novembre 2018 è stata una giornata speciale per tanti motivi…

Ho preso consapevolezza delle mie capacità, ho avuto ancora una volta conferma di avere accanto una persona speciale e di essere insieme una squadra invincibile, ho conosciuto tante persone veramente belle con le quali non avrei smesso mai di chiacchierare.

Grazie a Enrico che si è fidato di me ad occhi chiusi, a Tommy per aver curato la presentazione dei piatti nei minimi dettagli e un grazie speciale a Marta che si è ricordata di me e che mi ha dato questa splendida possibilità; un grazie speciale a chi ha partecipato alla serata con interesse e curiosità e a tutti i bimbi che hanno reso ancora più divertente la serata.

Grazie a voi tutti di cuore!

 

Leggi tutto

Conferenza presso il Comune di Roncello Ottobre 2017

Sei vegano? E ora cosa mangi? Questa è la classica domanda che almeno una volta nella vita un vegano si sente rivolgere.

In realtà eliminando solo 5 alimenti (carne, pesce, uova, latte, miele) si apre un ventaglio di possibilità che comprende prodotti come legumi, cereali, semi e frutta secca, molto più semplici tra l’altro da preparare rispetto a carne e pesce.

Per attuare questo cambiamento è necessario tuttavia uscire dalla propria zona di comfort, abbandonare le proprie abitudini alimentari e allenare lo spirito critico e la propria curiosità.

Le motivazioni alla base della scelta vegana sono principalmente tre: motivazioni ambientali, etico-sociali, animaliste.

Cambiamenti climatici

Dal 1860 la temperatura della Terra si è alzata di 0,3°-0,6° C...

Leggi tutto

Come sostituire i 4 veleni bianchi presenti sulle nostre tavole: sale, zucchero, farina, latte.

Il sale

Possiamo sostituirlo con gomasio (si tratta di un mix con 98% di semi di sesamo e il restante 2% di sale acquistabile nei negozi biologici, ma anche nei supermercati più riforniti); sale integrale; sale rosa dell’Himalaya; spezie, erbe aromatiche.

Lo zucchero bianco

Possiamo scegliere lo zucchero di canna grezzo integrale (attenzione a non acquistare lo zucchero di canna grezzo che ha subito un primo processo di raffinazione; il vero zucchero di canna non trattato è scuro e umido) oppure i dolcificanti naturali come sciroppo d’agave, sciroppo d’acero, melassa, malto, sciroppo di riso o orzo.

La farina 00

Scegliamo farina non raffinata e integrale.

Il latte

Abbiamo l’imbarazzo della scelta tra latte vegetale di soia, riso, mandorle, nocciole, farro, avena, quinoa.

Perché e...

Leggi tutto

Come sostituire burro, uova e latte nelle preparazioni

Il burro

È possibile utilizzare burro di soia o margarina, ma preferisco non soffermarmi troppo su questi due ingredienti poiché ritengo non siano la migliore alternativa al burro dal punto di vista della salute: prodotti industriali, sono ricchi di grassi poco nobili e spesso contengono ingredienti di bassa qualità.

Analizziamo le diverse preparazioni in cui è necessario sostituire il burro.

Condimenti, soffritti, basi, rosolature

Possiamo sostituire il burro con olio extra vergine di oliva dal gusto delicato oppure con olio di semi di mais da agricoltura biologica.

Dolci

Possiamo sostituire 100 grammi di burro con:

-          80 ml di olio extra vergine di oliva dal gusto delicato (un gusto troppo forte può coprire l’aroma del dolce) o in alternativa con olio di semi di mais, pos...

Leggi tutto

Alimentazione vegana: falsi miti

Tra le domande più frequenti alle quali solitamente un vegano deve rispondere ci sono le seguenti:

1)      Da dove assumi le proteine necessarie al corretto funzionamento dell’organismo?

2)      Se non mangi carne, non rischi una carenza di ferro?

3)      Se non bevi latte e non mangi latticini, non rischi una carenza di calcio?

Non sono una nutrizionista (né medico né biologo) quindi provo a rispondere brevemente a questi quesiti basandomi sulle mie conoscenze in materia di nutrizione vegana che sono frutto di:

-          lettura di libri, articoli e interviste che riportano i risultati di ricerche e studi scientifici a supporto della validità  dell’alimentazione vegana per la salute dell’uomo e dell’ambiente;

-          partecipazione a seminari e c...

Leggi tutto